Rivestimenti dei termocamini

rivestimenti dei termocamini sono la parte più importante per la maggior parte delle persone che lo acquistano, una volta capita la funzionalità e scelto il termocamino si cerca subito il miglior rivestimento possibile per la propria casa in maniera tale che il termocamino possa risaltare di più, possa in un certo senso arredare. La canna fumaria, l’allacciamento al circuito dell’acqua oppure i fori per l’aria sono vincoli che restringono un po’ il campo sui rivestimenti, una volta decisi e stabiliti questi vincoli possiamo scegliere i materiali per il rivestimento.

Ovviamente il rivenditore vi saprà consigliare perché il prezzo va tenuto sotto controllo, infatti bastano un paio di materiali troppo costosi per far lievitare il prezzo del termocamino finito. Per prima cosa dobbiamo capire se vogliamo un termocamino ottagonale (tre facce di vetro) ad angolo oppure lineare. Poi dobbiamo avere le idee chiare per essere un minimo preparati sul rivestimento.

Partiamo con le idee di rivestimento del termo camino da un rivestimento classico per termocamino ottagonale ad angolo. Per questo genere di camino il rivestimento che si usa è un mix di pietra, legno e cartongesso oppure muratura, è una delle soluzione più costose.

Si può decidere di incassare il termocamino nel muro o di costruire delle piccole pareti di cartongesso e poi rivestire l’apertura con una cornice in marmo, se si ha la possibilità di installare un termocamino da incasso questa è una delle soluzioni più economiche.

Per un termocamino moderno possiamo scegliere di costruire una parete sporgente e simulare comunque un incasso, questa soluzione è ottima perché ci sono molti tipi di cornici di rivestimento da scegliere e volendo si può anche cambiare cornice ogni tanto.

Va molto di moda la pietra ricostruita, è più economica della pietra e del marmo, molto più leggera ed economica.

Puoi lasciare un commento

Lascia un commento