Termocamini a pellet

I termocamini a pellet sono molto in voga in questo momento perché il pellet permette di risparmiare, è ecologico quasi a zero emissioni ed è economico rispetto alla legna anche se ultimamente l’eccessiva domanda ha fatto salire il costo non di poco. I termocamini a pellet hanno una struttura più laboriosa rispetto a quella normale che andrebbe valutata nel momento dell’acquisto, inoltre questi termocamini possono rendere di meno da un punto di vista dell’atmosfera perché, come è noto, il pellet fa una fiamma molto bassa e poco luminosa.

Molto spesso si ricade su una scelta combianta o su termocamini policombustibile in maniera tale da poter usare anche la legna se vogliamo goderci il camino vero e proprio. I termo camini a pellet hanno le stesse caratteristiche degli altri per quel che riguarda il riscaldamento ad acqua oppure ad aria, variano però per dimensione, serve comunque un serbatoio per il pellet che implica anche un rivestimento diverso ed un approccio diverso al termo camino.

pellets vengono rilasciati costantemente da un timer che ne rilascia la giusta quantità in intervallo di tempo ben scanditi, i termocamini a pellet hanno quindi il difetto che sono dipendenti dall’elettricità che controlla il rilascio del pellet e varia la quantità rilasciata per una potenza più o meno variabile. Nella figura sopra il serbatoio è laterale ma esistono modelli di termo camini a pellet verticali dove il serbatoio è posto sopra o leggermente di la lato ma incorporato.

Di solito il camino a pellet è un termocamino combinato policombustibile e la combustione può essere alimentata da qualsiasi biomassa. Per gli amanti del camino a fiamma viva una soluzione potrebbe essere quella di installare una termo stufa a pellet e lasciare il caminetto a legna solo per le occasioni speciali.

Puoi lasciare un commento

Lascia un commento